ISREV - Istituto per la Storia della Resistenza e della Societa' Contemporanea del Vittoriese Onlus

Didattica e Formazione


Fin dalla sua nascita l'ISREV non ha mai inteso essere solamente un luogo di mera raccolta, esposizione e conservazione di documenti, ma anche luogo di elaborazione e divulgazione dei temi realativi alla Lotta di Liberazione nel territorio di pertinenza dell'Istituto, e cioe' il Vittoriese.
In tale ottica l'ISREV ha elaborato una serie di proposte didattiche rivolte agli insegnanti e studenti nell'ambito delle quali saranno forniti strumenti, conoscenze e metodologie al fine di favorire un insegnamento e un apprendimento significativo della storia intesa come attivita' conoscitiva e operativa di ricostruzione del passato, in naccordo con i criteri storiografici piu' aggiornati.

In dettaglio:

Proposte didattiche in aula:

1) Dentro l'Archivio
E' un percorso didattico che ha l'obiettivo di portare quasi per mano gli alunni a conoscere l'Archivio Storico della Resistenza di Vittorio Veneto. Esso si articola in tre fasi: una prima in cui gli alunni vengono sollecitati a delineare, attraverso l'analisi e la comprensione di fonti di testi storiografici, le caratteristiche dell'Archivio, unitamente alla sua storia e alla tipologia dei materiali presenti in esso. Una seconda parte, di tipo laboratoriale, in cui l'alunno viene chiamato a contestualizzare tre documenti significativi presenti nell'Archivio e infine una terza e ultima parte in cui l'alunno viene sollecitato, al pari dello storico, a comunicare i risultati del suo lavoro mediante la produzione di un breve testo storiografico riassuntivo sull'argomento.

2) La Liberazione di Vittorio Veneto (28 -30 Aprile 1945)
La ricorrenza della Liberazione per i centri abitati del Nord Italia e' convenzionalmente fissata dalla storiografia ufficiale e dalla memorialistica il 25 Aprile 1945. Per Vittorio Veneto essa avvenne invece piu' tardi, a partire dal 28 Aprile 1945, quando le formazioni partigiane del Gruppo Brigate “Vittorio Veneto” scesero dal Cansiglio e insieme alle forze territoriali presenti in citta' neutralizzarono le forze tedeschi e fasciste ivi presenti, di fatto liberando la citta' prima dell'arrivo degli Alleati il pomeriggio del 30 Aprile.

Le vicende di questa liberazione della Citta' sono ricostruite in questo percorso didattico attraverso l'analisi e la comprensione di fonti di diversa natura (memorie private, fotografie, testi storiografici e documenti ufficiali), tutte provenienti dall'Archivio Storico della Resistenza di Vittorio Veneto e riprodotte in questo quaderno.
I materiali sono stati adattati e semplificati per renderli maggiormente fruibili, e sono stati organizzati secondo una sequenza logico - cronologica atta a facilitare le operazioni cognitive degli studenti: quasi un gioco alla scoperta, per far esperire loro la felicita' e la soddisfazione intellettuale dell'esperienza storica.
Alla fine dell'unita' didattica, a completamento del laboratorio, l'alunno viene sollecitato al pari dello storico a comunicare i risultati della suo lavoro mediante la produzione di un breve testo storiografico riassuntivo sul tema in oggetto.


Proposte didattiche sul territorio:

1) Sulle Orme del Tenente William Bernard Berry
Il percorso didattico prevede l'escursione lungo il sentiero attrezzato predisposto nel 2011 in localita' Cadolten del Cansiglio dall'ISREV, in collaborazione con il Comune di Fregona, e dedicato a William Bernard Berry, classe 1919, pilota di aviazione americano, il quale negli anni 1944-1945 operò a fianco dei partigiani della Brigata "Cairoli" come responsabile del campo di ricezione in localita' Cross (per maggiori informazioni si veda la sezione appuntamenti fissi alla voce "Sentiero Berry").

2) La Salita in Montagna del Primo Nucleo Partigiano del “Vittorio Veneto”
La proposta didattica prevede l'escursione lungo il sentiero attrezzato predisposto nel 2007 dall'ISREV in collaborazione con il Gruppo Alpini e Artiglieri del Comune di Montaner di Sarmede denominato “Sentiero Pagnoca” n. 1061 che parte dalla frazione di Montaner e giunge fino in localita' Col Alt dell'Altopiano del Cansiglio.
Esso ripercorre l'itinerario effettuato la notte del 27 Marzo 1944 del primo nucleo di resistenti che salì sull'Altopiano del Cansiglio (per maggiori informazioni si veda la sezione appuntamenti fissi alla voce "Sentiero Pagnoca").

3) Guida alle Sedi Partigiane e ai Luoghi della Memoria di Pian Cansiglio.
La proposta prevede l'escursione in Pian Cansiglio alle sedi dei Comandi partigiani del Gruppo Brigate “VittorioVeneto” e della Divisione “Nino Nannetti” ( l'Hotel San Marco e la Palazzina della Forestale) e ai luoghi della memoria della Lotta di Liberazione ( Monumento di Pian Cansiglio a ricordo del grande rastrellamento di fine estate 1944 e al campo di atterraggio in localita' “Le Code” di Pian Cansiglio).

Per l'effettuazione delle summenzionate proposte l'ISREV mette a disposizione personale qualificato, nonché fornisce a insegnanti ed alunni materiali di approfondimento sul temi affrontati.
Per tale attivita' L'ISREV richiede un rimborso spese il cui ammontare va concordato preventivamente con il responsabile scientifico ISREV, così' come la data di effettuazione della visita stessa.
Per contattarci potete scrivere all'indirizzo e-mail che trovate nella sezione contatti (lasciando un vostro recapito telefonico, sarete richiamati al piu' presto); o, eventualmente, al seguente numero: 0438/57931, nei giorni e orari di apertura dell'istituto indicati nella sezione contatti

Si ricorda che l'ISREV e' accreditato dal Ministero della Pubblica Istruzione, sulla base della convenzione sottoscritta da tutti gli Istituti Veneti della Storia della Resistenza con l'Ufficio Scolastico Regionale Veneto (cfr.: prot. N. 2063/A.41.a del 13 Febbraio 2014) , quale organismo per la formazione di docenti e alunni.